La Stabia Alluminio S.r.l. si avvale, per le proprie realizzazioni e produzioni, di materiali altamente all’avanguardia atti al rispetto di quanto richiesto dalla Comunità Europea in materia di norme ed ambiente.

L’intera gamma di prodotti delle Stabia Alluminio possiede tutti i requisiti volti al soddisfacimento delle normative vigenti, e sono stati certificati presso gli istituti di verifica PFB PRÜFZENTRUM FÜR BAUELEMENTE, D-83071 ed Istedil Roma.

In ambito normativo, l’etichetta CE dell’infisso (applicabile sul serramento, sull’imballo, o come foglio di accompagnamento) riporta i dati del produttore e le caratteristiche prestazionali del prodotto, come da norma EN 14351-1 e quindi attesta che il prodotto finito risponde a specifici requisiti e fornisce determinate prestazioni dichiarate.

La marcatura CE si applica a finestre e porte, siano esse esterne che interne, secondo la norma EN 14351-1:2010* “Finestre e porte esterne pedonali, senza caratteristiche di resistenza a fuoco e/o di tenuta al fumo”. La marcatura CE è la dichiarazione di conformità ai livelli minimi prestazionali dichiarati dal produttore del serramento.

Un serramento marcato CE è:

• conforme alla Direttiva CEE 89/106 sui prodotti da costruzione (CPD) e al relativo Guidance Paper M.

• rispondente alla norma di prodotto EN 14351-1:2010.

1. Caratteristiche dei materiali

a. Alluminio:

utilizzo di profilati in lega di alluminio A. A. 6060 UNI, stato di fornitura Tempera T5. Poliammide 6.6, sulla base di disegni e forme ideati e progettati all’interno dell’azienda.

b. Legno:

utilizzo di sagomati in legno massello di prima scelta in rovere americano, sulla base di disegni e forme ideati e progettati all’interno dell’azienda, con processo di verniciatura a solvente applicata a spruzzo e diluita con acetone. Nel dettaglio, il primo strato è di fondo trasparente poliuretanico, formulato in maniera specifica per applicazioni a spruzzo e caratterizzato da ottima verticalità, per prevenire colature laterali, ottimo aggrappaggio ed alto riempimento, miscelato con apposito diluente catalizzato al 50%.

La carteggiatura dei profili in legno avviene mediante nastri abrasivi al fine di riempire in maniera ottimale i pori del legno stesso e predisporre il materiale all’ideale aggrappaggio per l’applicazione della finitura opaca. La parte posteriore dei profili è protetta con appositi prodotti antibatterici. La finitura utilizzata è trasparente e poliuretanica opaca, applicata a spruzzo e

dotata di buona rapidità di essiccazione, durezza e morbidezza superficiale. La stessa finitura è catalizzata al 50% e contiene pigmenti antingiallenti resistenti alla luce. L’opacità classica varia, generalmente, tra i 30 ed i 40 Gloss di lucentezza. Tutti i profili in legno sono dotati di logo personalizzato dell’azienda e di marchio identificativo, al fine di una perfetta tracciabilità e provenienza dello stesso prodotto.

c. Taglio termico:

Al fine dell'interruzione del ponte termico vengono inserite, tra i due semi profili, delle barrette in poliammide con il 25% di fibre di vetro, bloccate a pressione con rulli mediante dentelli di accoppiamento zigrinati. Questi ultimi bloccano la barretta a pressione per poter conferire maggiore garanzia allo scorrimento longitudinale. Interrompendo, così, l'unione tra le parti esterne ed interne, si otterrà il taglio termico dei profili.

d. Trattamenti superficiali:

I profili vengono trattati, sulle superfici in vista, con una procedura di elettrocolorazione secondo le direttive Qualanod per l'anodizzazione e Qualicoat per la verniciatura. La poliammide resiste fino alla temperatura di 180° per ca 15 minuti, senza perdere le proprie caratteristiche meccaniche.

e. Accessori e guarnizioni:

Utilizzo di elementi esclusivi realizzati per la Stabia Alluminio, ed applicazione di modelli standard delle migliori marche esistenti sul mercato, al fine di garantire funzionalità ed affidabilità nel tempo, nello specifico Monticelli e Medall per le parti accessorie, e Prical per le guarnizioni.

f. Ferramenta:

I serramenti della Stabia Alluminio sono dotati di ferramenta Siegenia sistema “Titan AF” con sicurezza contro falsa manovra in posizione di apertura a battente ed a ribalta, con nottolini a fungo autoregolanti, forbici, movimenti angolari, cerniere e martelline, ed hanno varie dotazioni di serie quali anta ribalta, asta a leva per anta secondaria, serrature multipunto, cerniere con portata 120 Kg. I nostri sistemi contemplano, inoltre, un sistema antieffrazione avente Classe WK2 (RC2) con nottolino a fungo autoregolante opponendo, così, notevole resistenza allo scardinamento. Nello specifico il nottolino autoregolante, non necessita di regolazione, si adatta  automaticamente all’aria del profilo (± 2 mm), presenta grande scorrevolezza grazie alla tempra del materiale ed allo speciale rivestimento, compatibilità con scontri standard o antieffrazione, conformità a tutti i requisiti di AhS, EN-V 1627-30 e CR (classe di resistenza) 2.

g. Tenute:

Le tenute all'aria e all'acqua si ottengono mediante guarnizione centrale in EPDM, mentre, quella sul vetro, è ottenuta con guarnizioni in EPDM studiate per l'ottenimento della giusta elasticità nei giunti.

h. Vetri:

La Stabia Alluminio installa sui suoi infissi di serie un vetro-camera Planibel basso emissivo della AGC composto da: vetro esterno 33.1 mm; intercapedine a bordo caldo da 20SW mm con gas Argon; vetro interno 33.1 mm PLANITHERM ULTRA N.

i. Caratteristiche costruttive:

Isolamento termico telaio in alluminio: Gruppo 3 - DIN 4108. Classe finestra: Gruppo 2,2 DIN 4108.

Isolamento termico telaio con poliammide: Gruppo 2,2 DIN 4108.

Montaggio cornice legno su telaio in alluminio: a mezzo di tasselli isolanti e disegni a coda di rondine al fine di assecondare l’elasticità dello stesso legno e non compromettere la struttura dell’alluminio.